religione

religione

Non c’è più Religione?

A chi pensa che il nostro tempo sia più gravido di conflitti e divisioni rispetto al passato, mi sento di rispondere che no, purtroppo la storia (quella che conosciamo) è tutta intrisa di conflitti e di sangue.Oggi però vi sono due fattori che insieme possono innescare un’ecatombe, essi fanno la… Leggi tutto »Non c’è più Religione?

Religione e Spiritualità

Nel modo comune di parlare, sento spesso associare la parola “spirituale” ad un sentimento profondo ed autentico che prescinde dalla fede professata; con “religione” invece s’intende solitamente l’aspetto storico e sociale di quel sentimento, la ritualità e la liturgia, insomma l’esteriorità formale della fede, con l’ovvia conseguenza che l’uomo contemporaneo, credendosi più libero dell’uomo tradizionale, vede nella religiosità una declinazione al ribasso della spiritualità. marco ferrini
In parte queste definizioni corrispondono alla realtà dei fatti, ma con l’aiuto di un autore in bilico tra l’evo antico e quello moderno, voglio spezzare una lancia in favore della parola Religione.
Canto XXXIII del Paradiso terzina 85-87:
“Nel suo profondo vidi che s’interna legato con amore in un volume, ciò che per l’universo si squaderna”
Il pellegrino ha ormai completato il suo percorso ed infine ha la visione mistica. Leggi tutto »Religione e Spiritualità